sabato 25 aprile 2009

UOMO E GALANTUOMO.

Le seguenti immagini sono tratte dalla commedia teatrale 
"UOMO E GALANTUOMO", commedia brillante di Edoardo De Filippo, messa in scena da "LA COMPAGNIA DEL CUCCO" di Mormanno, nel 1996.
UN CARO SALUTO AL REGISTA TONINO CATTOLICO.
-------------------------------------------------------

Francesco Cersosimo, Domenico Perrone.


------------------------------------------------------


-----------------------------------------------------------


---------------------------------------------------------------------------


Domenico Perrone, Francesco Cersosimo, Domenico Blotta.


Pina Perrone, Domenico Perrone, Mario Rivello, Domenico Blotta, Franco Cersosimo


Pina Forte, Pina Perrone, Domenico Perrone, Domenico Blotta, Carla Vacchiano.


Pina Perrone, Pina Forte, Domenico Perrone, Francesco Cersosimo.


Pina Forte, Pina Perrone, Domenico Perrone, Carla Vacchiano.

IL POVERO PIERO.




ALCUNE SCENE DA "IL POVERO PIERO" RAPPRESENTAZIONE DE "LA COMPAGNIA DEL CUCCO" DI MORMANNO NELL'ANNO 1996

sabato 18 aprile 2009

LA CURA (Franco Battiato)


Video in alta definizione.


Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce
per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te.
Vagavo per i campi del Tennessee
(come vi ero arrivato, chissà).
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.

Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
TI salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te...
io sì, che avrò cura di te.

AMICO DI IERI (LE ORME)


Le orme "Il gruppo" strepitosi anni settanta, canta con loro.

Vento d'autunno intriso di sabbia
Posi il tuo velo sulla città ,
Il deserto è la tua culla
Non conosco la tua età .
Porti il ricordo di antichi pionieri
Spinti da un sogno di libertà .
Hai disperso i loro canti
Li hai guidati verso il mare
A una nuova realtà.
Vento d'autunno , amico di ieri ,
Oggi nessuno si cura di te
La tua voce che si alza
Toglie il sonno a chi riposa
Sporca solo la città.

sabato 11 aprile 2009

CALABRIA: TERRA D'EROI

.Ricordando il grande Mino Reitano...

Calabria Mia
(Annette)
(Antonio de Marco, Vincenzo Faraldo, Francesco Reitano and Beniamino Reitano)
Published by SIAE, All Rights Reserved
-------------------------------------
Lo prego notte e giorno il Signore
Che tutti i figli tuoi anno tornare
Lo sanno che tu sei malata di cuore
Lo sanno che cosi non puoi campare

Calabria mia
I megli sono andati fuori
E sta fortuna che catene piedi
E tu restasti dentro quattro mura
Calabria mia

Calabria mia
Son seccate pure le fiumare
E son rimasti solo piante e fiori
Il nostro pianto va finire al mare
Calabria mia

Calabria mia
Siamo malati d'amore
Siamo malati
Come sti mandolini e sti ghitare
Piange il cuore di nostalgia
Piange per tia calabria mia
Piange il cuore di nostalgia
Piange per tia Calabria mia

La mama prega sempre la Madonna
Che vuole i suoi figli in la sua terra
E prega e prega il cuore piange afanne
Se ce lavoro che suo figlio torna

Calabria mia
Siamo malati d'amore
Siamo malati
Come sti mandolini e sti ghitare
Piange il cuore di nostalgia
Piange per tia Calabria mia
Piange il cuore di nostalgia
Piange per tia Calabria mia